sabato 3 maggio 2008

NOTIZIE "EUROPEN RESPIRATORY JURNAL"

ALLERGIE: PER I BIMBI, MEGLIO UN CANE.
Il rischio di allergie infantili può essere ridotto tenendo un cane in casa, ma anche un gatto. Fonte della notizia è uno studio tedesco del Centro di ricerche nazionale per la salute ambientale di Monaco.Lo studio è durato sei anni e ha tenuto sotto osservazione ben novemila bambini. Le conclusioni degli scienziati sono state che "vivere a stretto contatto con un animale 'allena' il sistema immunitario dei bimbi a essere meno sensibile, e dunque a scattare con meno probabilità di fronte agli allergeni. Con una riduzione dei casi di asma, eczema e febbre da fieno".In pratica la presenza di un cane in casa farebbe sì che il sistema immunitario infantile si abitui alle varie sostanze che si annidano nel pelo dell'animale. Non basta tuttavia far incontrare saltuariamente un cane al proprio bambino, come avviene quando il piccolo accarezza un cane al parco o a casa di un amico. A fare la differenza è la vera e propria convivenza con il quadrupede, quindi occorre fargli spazio nella propria abitazione. (notiza da "Europen Respiratory Jurnal").